Notizie

Gressan è città del vino

14 Giugno 2024
BorghiAmo

Venerdì 14 giugno alla Maison Gargantua di Gressan si è tenuta la cerimonia di ingresso del comune di Gressan nell’associazione nazionale delle Città del Vino, associazione di più di 500 comuni italiani nata a Siena nel 1987.

E’ stata l’occasione per ascoltare le notizie storiche legate al binomio Gressan-Vino grazie all’intervento di Rudi Sandi, vero esperto della storia della viticoltura valdostana. Tra le tante notizie citate l’origine del detto “il vino buono sta nella botte piccola”, frase detta da S.Anselmo d’Aosta (in realtà era di Gressan), futuro arcivescovo di Canterbury, a evidenziare quella che era una pratica diffusa all’epoca (intorno all’anno 1000) e cioè che le botti in cantina erano tanto grandi quanto dovevano far percepire il “potere” economico del proprietario e solitamente poste all’ingresso mentre in fondo alla cantina, spesso nascoste e in alto, vi erano delle botti più piccole con all’interno i vini più pregiati.

All’incontro è intervenuto l’ambasciatore delle Città del Vino, Valentino Guglielmino da Gattinara e naturalmente i rappresentanti degli altri comuni valdostani già soci dell’associazione: Arvier, Aymavilles, Chambave, Donnas, Morgex, Verrayes e Villeneuve.